Val d'Ega

Nova Levante e Nova Ponente sono le località principali della regione vacanze Catinaccio-Latemar. A 20 km da Bolzano, alla fine della Val d’Ega, questa regione è raggiungibile sulla ss 241 conosciuta anche come Strada delle Dolomiti. L’ampia zona intorno al Lago di Carezza con i suoi alpeggi e boschi che si estendono dal massiccio montuoso del Catinaccio e del Latemar fino al Passo Carezza, é il cardine di questa regione.

Questa zona unica immersa tra le Dolomiti offre condizioni ideali sia d’inverno che d’estate. Gli impianti di risalita, concepiti per gli sciatori, d’estate vengono usati dai ciclisti per arrivare facilmente ai piedi delle maestose Dolomiti

Al tramonto le pareti del Catinaccio si tingono di un suggestivo roas. La leggenda narra che questo colore sia dovuto ai resti del bellissimo giardino di rose di Re Laurinoo. Il Re, dopo aver perso il combattimento con il cavaliere Dietrich, lanciò una maledizione verso il Catinaccio, che né di notte, né di giorno nessun occhio umano avrebbe potuto più ammirarlo. Però Laurino si dimenticò il tramonto, per questo oggi possiamo ammirare questi colori ineguagliabili al tramonto.

eggental-1

Catinaccio-Latemar – La prima regione mountainbike dell’Alto Adige

La regione mountainbike perfetta: singletrail ai piedi delle Dolomiti, ristori specializzati per ciclisti in mezzo ai prati alpini, una scuola mountainbike con guide professionali, escursioni freeride e godersi un cappuccino a Bolzano, fanno parte del programma di ogni giorno.


Trails da sogno, natura affascinante e persone ospitali sono solo alcuni degli highlight che contraddistinguono la regione Catinaccio-Latemar. Chi pianifica le proprie ferie in bicicletta, prima deve assolutamente consultare la rivista specializzata Pedaliero “Dolomiti”.

Le Dolomiti sono semplicemente uniche: tra le “ruote grasse” e singletrail si è a contatto con stregoni, nani e mucche di razza grigio alpina…….

Cagua 01 E-Hybride SE29 01 ASX 01